Trilly

Dal 19 giugno condivido le mie giornate con una cucciola di Shiba Inu. Diciamo che la sua storia non è cominciata nel migliore dei modi: piccolina è stata caricata su un furgone e, insieme ad altri cuccioli, trasportata in Italia dai paesi dell’Est per essere venduta on-line. Una volta giunta in Italia, grazie ad un tempestivo sequestro, è stata salvata e portata al sicuro nel canile di Udine. In questo luogo ho avuto il privilegio di poterla adottare.
Una volta arrivata a casa mia era un po’ timorosa; ripensando all’espressione che aveva quei giorni, direi che la sua paura più grande non eravamo noi, famiglia nuova e sconosciuta, ma la possibilità di essere privata di questa nuova, piacevole realtà. Piano piano ha cominciato a capire che nessuno l’avrebbe abbandonata e si è fatta sempre più coraggio. A distanza di un mese abbondante posso dire di essere piacevolmente sorpresa: la mia Trilly diventa ogni giorno più dolce, obbediente, affettuosa e affezionata non solo a me, ma anche alla mia famiglia.
E’ davvero una grande gioia vederla giocare libera nel giardino, oppure dormire sul suo cuscino, e rendersi conto di averle permesso di vivere una vita con la V maiuscola ed aver dato una seconda possibilità a lei e alla sua serenità.
Ho avuto sin da bambina diversi animali e posso dire che questa volta è un’esperienza totalmente diversa: questa cagnolina mi ha letteralmente conquistata con la gratitudine che traspare dai suoi occhi ogni volta che mi guarda.

Adottata da Aisha

Lara

Adottata da Valentina

Grisu

Grazie per avermi dato la possibilità di adottarlo, è il mio principe!

Adottato da Cristina nel 2015

Akira

Adottata da Micaela

Sid e Spirit

Adottati da Matilde

Talpa

Adottato da Emanuel

Khaleesi

Khaleesi è stata adottata nel marzo 2016. Da piccola ha avuto qualche problema e all’inizio era molto timida e impaurita. Ora è socievole, dorme sul lettone con noi ed è abbastanza viziata.

Adottata da Edoardo

Pici e Puffo

Adottati da Adriano nel 2015

Adi

Adottato da Andrea

Luna e Stella

Dopo aver perso la mia adorata cagnolina, ho deciso di riaprire il mio cuore ad un altro amico a 4 zampe e sulla mia strada ne ho incontrati ben due, entrambi con un passato difficile alle spalle. Le ho chiamate Luna (la mora) e Stella (la bionda). Le prime settimane non sono stati facili: hanno avuto bisogno di tempo sia per abituarsi alla nuova famiglia, sia per abituarsi l’una all’altra. Stella e più solitaria, quindi abbiamo lavorato sul creare un rapporto di fiducia e sull’eliminazione di alcuni comportamenti ossessivi che manifestava per esprimere il nervosismo che non riusciva a sfogare in altro modo; con Luna abbiamo al contrario lavorato sull’attaccamento morboso al padrone e sull’ansia da separazione. In poco tempo la situazione è di molto migliorata. Forse Luna non sarà mai il cane più tranquillo del mondo e Stella il più ubbidiente, ma sicuramente ad oggi sono due cagnoline splendide e affettuose, molto buone sia con le persone che con gli altri cani e soprattutto felici e grate dell’amore da cui sono circondate.

Adottate da Laura

Kitty

Ecco kitty… È una coccola infinita e tutta la nostra famiglia se ne è innamorata!

Adottata da Mei, Mirella e Marco

Artù

Ecco il nostro Artù!

Adottato da Valentina, Michela e lo “zio” Ruggero

Leo

Sono Leo, il dolce micione che il Rifugio del cane ha curato e coccolato con tanto affetto. Ho trovato una nuova casa e sto benissimo. Chi mi ha adottato dice che le ho cambiato la vita… noi gatti facciamo miracoli! Buona fortuna a tutti i miei amici che sono ancora al canile… Miaooooo

Adottato da Giusi

Teo

Teo si è ambientato molto bene, è molto coccolone… Non mi poteva arrivare di meglio.

Adottato da Olivo

Bandu

Impariamo il riporto!

Adottato da Simone

Trevor e Franklin

Trevor e Franklin, due simpatici ed affettuosi fratellini che ci hanno conquistati subito, si sono ambientati perfettamente tanto da scorrazzare per casa sotto lo sguardo vigile e paziente del nostro cagnolone.

Adottati da Sabrina, Donato, Laura e Dody

 

Rosco e Nails

Rosco e Nails sono stati adottati nel giugno 2017 dopo aver condiviso per qualche tempo lo stesso box. Sono due cani molto diversi, con età ed esperienze passate differenti, ma perfettamente compatibili l’un l’altro. Rosco è umile, rassicurante e buffo, capace di adattarsi a qualsiasi situazione gli si presenti con entusiasmo e curiosità. Durante il soggiorno in Rifugio l’età avanzata è stata sicuramente un limite alla sua adozione insieme al suo aspetto, è uno dei tanti meticci color fulvo che popolano i canili (anche se per noi è bellissimo), e al suo vocione che sembrava voler tenere distanti le persone anziché attrarle: in realtà il suo era un vero e proprio richiamo, perchè nel momento in cui si apriva la porta del box Rosco si avvicinava correndo, si appoggiava alle gambe “strusciandosi” come un gatto facendoti quasi cadere a terra! Già a pochi giorni dall’adozione questo atteggiamento insieme all’abbaio, prima molto insistente, è molto più discreto. Dall’alto dei suoi 13 anni Rosco insegna a non fermarsi mai alla prima impressione, all’aspetto o a qualche atteggiamento ritenuto “sbagliato” poichè dietro questi c’è molto altro da scoprire, e quello che si scopre è sempre meraviglioso! Nails, più giovane d’età, è discreto ma furbo, magnetico, elegante e dolcissimo ed è stato capace di adattarsi immediatamente alla nuova casa, senza sporcare (nessuno dei due per la verità), adagiandosi nella sua cuccia da subito, chiedendo quasi il permesso, ed esplorando il giardino a piccoli passi; in rifugio, al contrario, era incontenibile tanto da esplorare sempre tutti gli angoli possibili! Questo atteggiamento dice molto a dispetto di coloro che pensano che i cani adulti/anziani difficilmente si possono adattare ad una nuova situazione. È esattamente il contrario: loro capiscono immediatamente di aver trovato una casa e ne sono riconoscenti…per sempre!

Adottati da Monica e Cristian

Moumuci

La gattina sta bene, io la chiamo Moumuci; è molto vivace e furbetta e si è adattata bene.

adottata da Gabriella

Pinky e Lolly

Non esiste amore più profondo e sincero…. Grazie cuccioloni!

adottati da Alessandra

Rory

Dopo una brutta disavventura, Rory ha trovato una casa accogliente dove l’affetto non manca.

Neve

“Le anime più forti sono quelle temprate dalla sofferenza. I caratteri più solidi sono cosparsi di cicatrici” – Kahlil Gibran

adottato da Maia

Tiffany e Pedro

Da questo meraviglioso divano Tiffany & Pedro salutano tutti i lori amici del Rifugio del Cane, sperando che presto possano anche loro dormire alla grande su un divano così.

Pepe

Ciao io sono Pepe, sono un micio “speciale” e ho trovato la mia famiglia del cuore con Serena. Spero tanto che anche altri pelosetti possano essere felici come me… amici umani, fatevi avanti con le adozioni! Vi aspettiamo.

adottato da Serena

Milù

Ciao mi chiamo Milù e da qualche mese ho trovato  casa e anche altri amici pelosi con cui divertirmi; si dice che noi gatti abbiamo sette vite… io sono felice di poter vivere bene questa! Grazie ai miei amici umani dal cuore grande!

adottata da Serena

Sky

Direi che si è ambientata alla grande. Si è dimostrata molto coccolona con tutta la famiglia. Quando sente la macchina parcheggiare in garage, si nasconde d’istinto. Poi però, ritorna alle precedenti occupazioni. Il suo giochino preferito è, al momento, un topolino colorato, a cui ha già sfilacciato la codina. La gatta corre (anche troppo!), salta, insomma, la gambetta che le manca non pare proprio essere un ostacolo. Privilegia i posti alti. È proprio un felino di razza! Ha scoperto la “Tana dell’orso” ed ama stare sull’amaca sospesa. Grazie. Inutile spendere altre parole.

adottata da Valentina

Rita

Rita, adottata ad ottobre 2016; amore a prima vista…

adottata da Alessandra

Baffone

Baffone, anche alla tua età e con i tuoi acciacchi non ti stanchi di giocare con le palline sparse per la casa… fino a quando decidi di sprofondare in un meritato riposo!

adottato da Elena

Blue

Blue ha portato un mondo di coccole e fusa, sta in braccio come un bimbo e i suoi occhi incantano tutti… siamo felici.

adottato da Elena

Victor

Victor, energia pura e un gran mangione!

adottato da Elena

Sophì e Shiva

Il destino e’ quando incontri un cane che non stavi cercando per poi renderti conto che non hai mai desiderato nient’altro al mondo.

adottati da Ilaria

Holly

Grazie a te, Holly, la mia vita è cambiata!!

adottata da Imma

Leon

Ho adottato Leon tanti anni fa; da allora, mi ha trasformato la casa e mi ha inondato di fusa. Ogni tanto, seppur non più giovane, è birichino e combina qualche marachella… ma riesce subito a farsi perdonare.

adottato da Elena

Butterfly

Cara butterfly, ti ho accolto piccina e hai subito fatto amicizia con il cagnolino e gli altri gatti di casa. Al mattino sei la prima ad alzarti e non iniziamo la giornata senza  coccole e giochi. Sei davvero speciale!

adotatta da Elena

Gary

Gary: un vero imperatore!

Dafne

Un mesetto fa abbiamo adottato da voi una gattina,volevamo solo ringraziarvi e farvi sapere che sta bene e si è inserita al meglio in casa nostra!

adottata da Valentina e Luca

Leo

Ciao a tutti, sono Leo! Volevo dirvi che mi sto ambientando alla grande nella mia nuova casetta con Alex, Elena e Alberto; ringrazio gli amici dell’Enpa per avermi ospitato e curato, sperando che un giorno anche gli altri micetti siano fortunati come me…

adottato da Alberto

Milly

Milly  si sta inserendo molto bene; attentissima esploratrice della nostra casa, mangia volentieri, fa i suoi bisogni nella cassetta e si lascia coccolare da tutti noi.

adottata da Gianpaolo

Morgana

Dopo i primi giorni di diffidenza, in cui ha preferito rimanere isolata in posizioni elevate, Morgana (l’abbiamo chiamata così) si è ambientata e ha fatto amicizia anche con l’altro coinquilino “peloso”, Achille. Siamo tutti molto contenti di averla in casa.

adottata da Paola

Leo

Leo è un gatto bravissimo e molto affettuoso. Va molto d’accordo con Margot, l’altra nostra micia, si cercano continuamente. È un mangione e dormiglione. Siamo felicissimi di lui e gli vogliamo un mondo di bene.

adottato da Katia

Isa

Una cagnetta meravigliosa, di un affetto prorompente. È intelligente, curiosa e impara subito. Ringrazio il Rifugio del cane di via Gonars per avermela fatta adottare.

Adottata da Ida

Ginger

Dalla prima volta che lo vidi, il mio cuore decise che dovevamo stare assieme… Ginger (così decisi di chiamarlo) ora è con me e ringrazio l’E.N.P.A. di Udine per avermi dato questa grande gioia; è un cagnolino molto affettuoso, coccolone e curioso.

adottato da Gabriella

Señorita e Coffee

Señorita, la bellissima micia pelosa, appena l’abbiamo vista, abbiamo capito subito quanto affetto poteva dare nonostante fosse timorosa; dopo poco tempo si è dimostrata la gatta più dolce del mondo

Coffee, il micio che purtroppo è senza un occhietto, sa dare affetto più di qualsiasi altro, ti dà i bacini, quando torni a casa; non poteva restare nella sua gabbietta, doveva entrare a far parte della nostra famiglia

Adottati da Veronica

Yumi

Questa è la nostra Yumi. Si è fin da subito dimostrata affamata di coccole tanto che alcune volte non vuole scendere dalle nostre braccia. A distanza di pochi giorni dall’adozione è completamente a suo agio e si è dimostrata una grande giocherellona.

Maja

Mi chiamo Maja e ora abito in una bellissima casa con mamma, papà ed il mio fratellino nero! Ho capito subito che sarei stata super fortunata il giorno che mamma e papà sono venuti al rifugio, perché io mi sono innamorata subito del mio papà e gli ho fatto una po’ di fusa speciali e, in men che non si dica, mi hanno portato con loro!

Adottata da Marta

Mila

Mila è una gatta meravigliosa. Quando l’abbiamo vista la prima volta, nonostante i suoi occhi velati da un herpes, ci è subito piaciuta. È simpaticissima e mangiona! E viene sempre in giro con noi… ce la portiamo, anche solo per un giorno, nella casa di montagna. Averla adottata è stata una grande fortuna per tutti noi.

Adottata da Stefania

Cannella

Giugno 2014 è arrivata Cannella, una piccola bestiolina con un grande carattere dominante; capirsi e rispettarsi a vicenda è stata dura, ma grazie a una educatrice cinofila con due lezioni ci ha dato delle “dritte” e ora tutto va bene. Non è molto affettuosa, o meglio, quando vuole lei.. allora il cuore si apre, senza di lei ci sarebbe un grosso vuoto. È stata dura anche per Cannella rifidarsi delle persone; per mio marito ha una vera venerazione, lui gioca molto con lei, nonostante i suoi 13 anni giocherebbe come un cucciolo. Grazie enpa.

Adottata da Laura e Franco

Asia

Asia è diventata bella e pigrissima! Ha recuperato autostima e fiducia. È un amore!

Adottata da Katia

Ettore

Con Ettore tutto bene direi, anzi benissimo, si è integrato benissimo nella famiglia! Vi allego una foto e ancora un grande grazie per il lavoro che fate!

Adottato da Alessandro e famiglia

Oscar e Fiona

In principio volevamo prendere un gatto. Adottarlo, non comprarlo, per una nostra idea etica secondo cui un animale non si adotta per la bellezza, ma per l’amore che ti da. Abbiamo cercato su internet associazioni e rifugi nella nostra provincia e abbiamo trovato l’Enpa di Udine. Io mi sono innamorata di un coccolone a cui era stata amputata una zampina; il mio compagno di una pallottola tutto pepe. Non abbiamo resistito e invece di un gatto… ne sono arrivati due! Stanno benissimo, sono amati e loro ci ripagano con tanti frrrrrrrrrrrrrr (e qualche zuccheriera rotta!).

Adottati da Maria Pia

Pepe

Sono Pepe (ex Trivago), ho circa 2 anni e da 1 vivo nella mia nuova famiglia. Sono l’unico gatto di casa e condivido la cuccia con 2 amiche pelose canine, Maya e Olivia. Ho anche 2 sorelline umane, Sofia e Camilla e giochiamo sempre tutti quanti insieme mettendo sottosopra la casa e facendo un gran caos. Mamma e papà dicono che sono l’animale più intelligente della casa e mi diverto un sacco a prendere in giro le mie sorelle pelose arrampicandomi dove loro non possono arrivare… Nonostante la mansarda sia a mia completa disposizione, la notte amo dormire nel lettone e sto vicino vicino ai piedi dei miei genitori umani… Nonostante un inizio burrascoso, adesso faccio una bella vita e ringrazio le volontarie del rifugio per avermi assistito e avermi fatto adottare. Sono un gatto fortunato e spero che anche tutti gli altri amici del rifugio possano trovare presto una famiglia dove andare a portare e ricevere tanto amore.

Adottato da Annalisa

Leo

Il 29 maggio 2016 abbiamo adottato un labrador di 10 anni affetto da displasia. Noi abbiamo un cocker (regalatoci) di 8 anni, insieme a Leo (ex Emolo) formano un team perfetto. Adottate un cane dai canili, anche anziano, vi darà tantissimo.

Adottato da Patrizia

Leo

Da quando l’abbiamo preso, ogni volta che si avvicina la mano a lui, fa le fusa! Questa notte me lo sono trovato sotto le coperte, tutto raggomitolato accanto a me. Le bambine lo adorano e lui è bravissimo con loro! Da subito ha apprezzato tende e porte, su cui si arrampica come Tarzan o ci fa le unghie!

Adottato da Valentina

Billy

Ve lo ricordate Buonanno? Sta facendo la vita del pascià, tra giochi, affetto e passeggiate con relativo riposo. D’altronde non è un animale domestico, ma un membro della famiglia. Ora si chiama Billy, un mondo di affetto, reciproco.

Smiley

Ecco Smiley a 4 mesi. È vivace, coccolone ed è una buona forchetta! Ama giocare e stare in compagnia.

Adottato da Manju

Rummi

Rummi gode di ottima salute, si è ben inserita in famiglia, ha recuperato un po’ di peso ed è serena e felice. È riuscita a instaurare un rapporto abbastanza buono (anche se, a onor del vero, non li ama particolarmente) anche con i nostri due gatti.

Chanel

Chanel è cresciuta tanto rispetto a un anno fa; anche se abbiamo cambiato casa da un po’ di mesi, si è ambientata benissimo. Le piace tantissimo giocare, si porta i giochi in giro per casa e appena può si nasconde e ti fa gli agguati! Non le manca l’appetito, infatti, è una golosona! Le piace dormire ovunque, nelle pose più divertenti. Chanel ama farsi coccolare e trasmette tanto, tanto affetto; è una gattina molto dolce. Con l’arrivo del primo caldo soffre un po’, ma non disdegna un buon bagnetto fresco sotto il rubinetto. Che dire… Chanel è proprio unica! Grazie mille!

Adottata da Renju

Fulvio

Il mio Fulvio è stato adottato circa un mese fa. Appena arrivato ha passato un giorno intero nascosto dietro il divano, ma già dal giorno dopo si è abituato subito alla casa e alla mia compagnia, tanto che ora mi saluta prima di andare a dormire nella sua cesta e viene a svegliarmi al mattino per farmi le coccole. È molto giocherellone, ma anche indipendente: ha i suoi spazi e i suoi giochi, ma non disdegna qualche carezza con i miei amici che passano a trovarmi a casa. Consiglio a tutti di adottare un micio dal gattile, perché veramente sono animali bisognosi di attenzioni e non posso più pensare a una vita senza il mio Fulvio!

adottato da Marta nel 2016

Fox

Ho sempre desiderato un cane, ma ero sempre “troppo piccola per questa responsabilità”! Arrivati i 21 anni ho chiesto a mio padre (il classico genitore che non vuole animali in casa!) almeno il beneficio del dubbio e gli ho chiesto di venire con me in canile. Era l’ultimo cane del corridoio, solo, infreddolito e fradicio di pioggia. Con la zampina cercava di portare a sè la mano di mio padre per riempirlo di baci… lo ha scelto lui! Non io! Fox è stato trovato abbandonato in una piazzetta ecologica, ha subito maltrattamenti, botte e una coda mozzata. Ci portiamo ancora qualche cicatrice, ma ci stiamo lavorando, non c’è nulla che l’amore non curi! Lui ha curato me…

adottato da Eleonora l’8 novembre 2014

Ramón

Inizialmente timido e un po’ diffidente, dopo appena un giorno si è adattato alla sua nuova casa e a me. È un gran giocherellone e cerca sempre le coccole! Se si avvicina gente non conosciuta prima li studia, ma dopo pochi minuti si avvicina per farsi coccolare! È un gatto fantastico! Sta benissimo e sono felicissima di averlo con me!

Adottato da Federica

Jack e Buck

Jack e Buck felici!

adottati da Daniele

Olaf

Siamo veramente contenti di aver adottato Olaf, è affettuoso con tutti, anche con i bambini… è dolcissimo e gli vogliamo tutti un gran bene.

Adottato da Francesca

Science

La saggia e il cucciolo contemplano l’orizzonte, chi dal tramonto, chi dall’alba.

Adottata da Laura

Calamity

adottata da Ugo e Mariangela

Zot

28/03/2016. Oggi abbiamo portato a casa il nostro “miciotto” Zot. Dopo essersi subito “rifocillato”, per poi perlustrare molto titubante ogni angolo della casa, ha creduto bene scegliere un suo primo luogo di relax che ora è completamente sgombro e a sua disposizione (mentre Vi sto scrivendo, da ultime notizie, stava dormendo sul letto dopo averlo controllato tutto). Ho creduto giusto mandarvi immediatamente una foto, perché possiate vedere che è a “casa”, direi nella sua nuova “casa”, visto che la prima siete stati, per fortuna, tutti Voi. Venendo lì per visitare Zot, ho “respirato” un amore infinito verso tutte queste creature (cani e gatti), che non è solo accudirle e curarle materialmente, ma conoscerne ogni aspetto dell’anima per aiutarle a riacquistare dignità e fiducia nella vita e insegnar loro che, per fortuna, gli uomini non sono tutti uguali. Un GRAZIE quindi a tutto lo staff, ma in particolare un GRAZIE di cuore alle Sig.ne Elisa ed Elena.

Adottato da Maria Pia e Chiara

Briciola

Briciola si è ambientata benissimo ed è un amore. Si è calmata tantissimo e ora vaga dal divano al letto…

adottata da Davide e Giada

Ciko

Poco prima di Natale siamo andati all’ENPA di Udine, per scegliere un cucciolo da poter portare a casa; i nostri due figli (gemelli di 6 anni) hanno fatto un giretto per il canile e avevano scelto un cagnolino a macchie nere e bianche, ma la volontaria gentilissima ci ha dirottato verso un altro gruppetto di cagnolini più tranquilli e adatti ai bambini… in mezzo c’era lui, marroncino piccolo, ma dolcissimo. Mia figlia si è subito innamorata, mio figlio invece sembrava spaventato, ma felice; abbiamo deciso di adottarlo. Questo è il nostro bel CIKO. Una volta a casa è andato tutto benissimo: anche mio figlio si è molto affezionato a Ciko, giocano tantissimo in giardino e quando è in casa se lo coccolano a turno. Ciko lo portiamo sempre in giro con noi, siamo già stati al mare, in montagna sulla neve con lui. Da quando l’abbiamo preso è cresciuto e tutti i controlli fino ad ora eseguiti sono andati benissimo, la veterinaria si è innamorata anche lei di Ciko! Ama dormire in posizioni di pieno relax, è molto buffo, ma si vede che è sereno! Grazie all’ENPA di Udine e alle volontarie

Mose e Artu

Mi hanno cambiato la vita.

adottati da Francesco

Maya

La mia principessa è cresciuta, quando l’ho presa aveva 3 mesi; adesso pesa 5 kg ed è bellissima e molto coccolona. Grazie a voi tutti.

Gingio

Mi chiamo Gingio e sono volato giovedì 25 febbraio sul Ponte dell’Arcobaleno a causa di una terribile malattia incurabile. Ero appena volato via quando, cara mamma umana, ti ho sentito in lontananza aprire la porta e chiamarmi. Mi hai toccato e poi ti sei messa a piangere, ma io ero già arrivato qui sull’Arcobaleno dove mi hanno dato un incarico: sono stato nominato Angelo custode di tutti i gatti sfortunati. Beh.. di preciso non so in che cosa consiste, ma mi hanno detto che devo solo essere me stesso. Non piangete carissimi genitori umani, con voi sono stato benissimo, anche se per un breve periodo, e vi ho amato da subito. Cara mamma umana, so che avresti voluto viziarmi di più con il cibo, ma non preoccuparti, rimani comunque una brava cuoca per me. Adesso il dovere mi chiama, ma sappiate che io sarò sempre con voi. Il vostro amatissimo Gingio.

Carissimo Gingio, senza di te la casa è vuota e fredda. Sei stato con noi per poco tempo, ma ti sei fatto amare fin da subito… un vero Angelo. Ci mancherai tantissimo, ma avrai sempre un posto fisso nel nostro cuore. I tuoi genitori umani Antonella e Stefano.

 

gigio 1

Jimmy

Sono passati quasi due anni da quando mi avete portato nel cuore il mio Jimmy! Ho piacere a mandarvi qualche foto per farvi vedere quanto bello è diventato! Grazie di cuore!

Bartolomeo e Ruggero

Bartolomeo e Ruggero ringraziano tutti i volontari dell’Enpa di Udine per la loro serietà e dedizione!

Guèpeq

È una gioia averlo in casa, si è ambientato subito, è un gran giocherellone ed è molto affettuoso sia con noi che con Tupac, l’altro nostro micione.
Siamo felicissime di averlo nella nostra vita.

Astrid

Queste sono le foto della nostra piccola Astrid, che abbiamo adottato da voi a fine agosto. Volevamo farvi vedere come è cresciuta, ormai è diventata parte integrante della famiglia e guai se non ci fosse! Un grazie di cuore a tutti i volontari per il lavoro che fate! Grazie.

adottata dalla  famiglia Favotto

Claretta

Buongiorno a tutte/i. Abbiamo completato l’inserimento della gattina, Claretta, con la nostra principessa Sberla. Anche se in maniera maldestra, giocano per ore. Si scambiano le ciotole senza neppure considerarsi, dormono vicine… ma non troppo. La piccola è una birbantella curiosa e Sberla in pochi giorni ha migliorato l’umore ed è diventata più coraggiosa ed intraprendente. La piccola non ha avuto nessun problema con il cibo e nella gestione della lettiera. Siamo molto felici.

Blu

Blu è un “pelosetto” mignon, tenero tenero, da trattare con tanta delicatezza.
I due scalmanati (Blu e Gigio) si vogliono bene e dove c’è uno c’è sempre anche l’altro.

adottato da Mariagrazia e Paolo

Puje

La scelta di prendere un cane in canile per me non è stata immediata, avevo paura, nel prendere un cane adulto, di trovarmi in una situazione problematica.
Al canile però mi sono sentita rassicurata dalla competenza e dalla professionalità delle volontarie.
Mi sono sentita subito attratta da Puje, che si lasciava accarezzare. Mi ha visto tornare verso il suo box e scodinzolava… è stato in quel momento che l’ho scelta.
E’ una cagnolina dolce ed equilibrata con i suoi simili e molto obbediente.
Adora andare nella natura a camminare e correre, ma resta tranquilla quando è a casa da sola.

adottata da Laura

Aperol

Ciao, mi chiamo Aperol e sono stato adottato il giorno dell’Epifania da Roberta,Vanessa, Alessandro e Alessia. La mia nuova casa è molto bella e io passo tutta la mia giornata a giocare con palline e topini finti. Sono un gattino molto affettuoso e adoro farmi coccolare e dormire sugli umani.

Flo

Flo è entrata nella nostra vita leggera come un fiocco di neve, ma calda del suo amore come un fuoco scoppiettante. L’amiamo con tutto il nostro cuore.

adottata da Shon, Alberto, Andrea e Dorita

Mia

Lei è Mia, una gattina di quasi un anno e mezzo. È molto affettuosa, tollerante, sicura di se stessa, ma soprattutto grande cacciatrice.

Johnson e Savannah

Pur essendo volontaria esterna E.N.P.A., ho conosciuto Johnson e Savannah per caso, mentre ero in visita al Rifugio assieme a mia madre. Con Savannah è stato amore a prima vista per entrambe e ho deciso di intraprendere un percorso di conoscenza per poterli adottare (l’adozione era di coppia). Una volta pronta la nuova casa “a misura di cane”, mi sono trasferita e il giorno dopo ho portato a casa Johnson; con lui non avevo ancora stabilito un rapporto stretto quanto quello con Savannah e i primi giorni sono stati un po’ difficili (è un vecchio tontolone, confuso da tutte le novità). Dopo due settimane, quando Johnny si era ormai abituato alla nuova situazione, ho portato a casa anche Savannah. Da lì in poi le cose sono migliorate, insieme sono molto più tranquilli e posso prendermi un po’ di tempo per me stessa (Johnson, da solo, iniziava a piangere anche solo se andavo in bagno). Il trasloco (vivo da sola) e l’adozione di due cani di grossa taglia, vecchi (12 e 11 anni) e con problemi di salute, nel giro di poche settimane, non è stata una passeggiata. Per fortuna ho avuto il sostegno di mia madre, Elena ed Elisa. Sono grata per il lavoro di recupero e riabilitazione fatto su Johnson e Savannah al Rifugio, poiché al loro arrivo erano cani difficili e con un passato traumatico. Adesso sono due cani meravigliosi, di una bontà infinita, con un amore immenso per gli esseri umani.

adottati da Letizia nel 2015

Chanel

Chanel era un vulcano, sempre felice, sempre allegra e spesso molto capricciosa; è stata lei a scegliere la nostra famiglia, il papà appena l’ha vista ha voluto portarla a casa, anche se poi non ha avuto molto tempo per starle vicino. Dal 25 novembre non è più con noi e ha lasciato un grande vuoto.

adottata da Sonia

 

Alice

Alice è arrivata nella nostra famiglia il 17 dicembre 2015. Dopo un primo giorno di adattamento, in cui è rimasta nascosta, ha preso confidenza con la nuova casa e con noi. Ora è una grandissima coccolona e giocherellona, vispa e curiosa. Siamo veramente felici di aver potuto donare una nuova casa accogliente ad uno dei tanti animali che sono in attesa di adozione e che ora ci ricambia con immenso affetto.

adottata nel 2015 da Lara

Tuja

La grande Tuja!

Sberla

Sberla, amata e coccolata.

adottata nel 2013 da Alessandra

sberla 2

Ferplast

In queste settimane Ferplast ha ulteriormente preso confidenza con la casa: ormai lei trascorre poco tempo nella stanza dove l’avevamo sistemata inizialmente, anzi usa quell’ambiente quasi soltanto per il mangiare e per la lettiera.. infatti, da circa 3 settimane dorme anche la notte regolarmente su qualche letto o, più di rado, sulle sedie di cucina o salotto. Anche durante il giorno sembra apprezzare la compagnia, pare cercare la nostra presenza ed ancor più la compagnia dell’altro gatto, che ogni tanto gira per casa. Ancora adesso Ferplast è molto guardinga, non si lascia toccare se non quando dorme; in compenso diverse notti è entrata nella mia camera, o in quella di mia sorella, è salita sul letto mentre dormivamo e si è tranquillamente appisolata vicino ai nostri piedi. Di recente l’abbiamo lasciata esplorare l’ampio scantinato: come avevamo già notato nelle prime settimane, esplora gli ambienti nuovi con grande curiosità, tanto da rifiutare anche i bocconcini che più l’attirano solitamente. Riguardo alle foto, merita una spiegazione particolare l’ultima: una domenica eravamo preoccupati perchè non trovavamo Ferplast; ad un certo punto ho sentito un rumore dall’interno dell’organo: era lei che si stava leccando. Ho posto una scatoletta di cibo sulle tastiere e ho visto spuntare il naso di Ferplast tra le canne… Tolto il leggio, son riuscito a fotografarla mentre usciva sulle tastiere. Evidentemente non le bastava il pianoforte che aveva nella prima stanza!

Adozione del cuore di Marcello

Joker

Joker è un cane dolcissimo, molto discreto, affettuoso; ha avuto un bruttissimo passato, ma ora è al sicuro e ha tutto l’amore che cercava.

 

Rubra e Filippo

Buonasera, sono Marinella e vi presento i due diavoletti rossi (Rubra e Filippo), che ho portato a casa meno di due mesi fa. Sono una meraviglia, crescono e sono molto affettuosi (veramente Filippo mi segue come un cagnolino e Rubra è sempre più riservato e si fa coccolare solo quando vuole lui). Adesso girano per casa tranquillamente e non disdegnano qualche capatina in giardino dove hanno già fatto delle amicizie e dove sfogano la loro straordinaria energia correndo ed arrampicandosi sugli alberi. Qui li vedete in un momento di relax dopo i giochi in giardino.

adottati da Marinella nel 2015

Gigio

Ecco Gigio, adottato a novembre 2015 da Mariagrazia.

Thina

Il capo quartiere, Jason, e la principessa, Thina, sono inseparabili!

Adottata da Novella

Kirby e Pelé

Hanno dato tanta gioia alla nostra famiglia, sembrano felici e sono affettuosi, giocano parte della notte tanto che, in salotto, sono riusciti a togliere il copridivano!
Si fanno le unghie sul cartone della loro casetta, che hanno in salotto vicino alle loro ceste. In camera hanno la loro poltroncina personale e non la lasciano a nessuno!
Fanno le fusa, sembrano proprio due piccoli trattori.
Però… sono troppo interessati al nostro piccolo coccorito!
Grazie a voi di questi due piccoli grandi regali: Kirby e Pelè.

Adottati da Irene e Antonio nel 2015

Stellina

Sono venuta al mondo nel tiepido sole di maggio 2015 e, dopo una settimana di vita, una persona buona mi ha trovata, affamata e impaurita senza mamma gatta, e mi ha portata assieme ai miei fratellini al Rifugio del Cane di Udine, dove mi hanno aiutata a sopravvivere le brave Volontarie, portandomi a casa loro per lo svezzamento. Nel Rifugio del Cane di Udine ho ricevuto per un mese tutte le cure veterinarie necessarie. Il 26 settembre 2015 sono stata adottata da Daniela, che mi ha mi ha chiamata “Stellina” e mi ha portato finalmente a casa mia. Qui mi trovo benissimo, sono curata dal nuovo veterinario dott. F., mangio bene (forse un po’ troppo, ma ho sempre tanta fame), ricevo tante coccole e gioco con palline di ogni tipo, saltando su e giù da ogni mobile. Seguo le immagini della televisione e il video del computer con attenzione e faccio tanta compagnia ai miei padroncini anche di notte. Vi mando una mia foto. Sono una gattina molto felice e, per questa mia gioia di vivere, mi sento di ringraziare con tanta riconoscenza le Volontarie del Rifugio e tutte le persone buone che mi hanno aiutata a restare al mondo e a godere del bene prezioso della vita. Grazie a tutte e a tutti. La vostra Stellina

Adottata da Daniela nel 2015

Mesi

Mesi, ti abbiamo coccolata e trattata come una principessina, ti abbiamo portata al mare e sui monti sempre con noi; ora non ci sei piu’, ma noi sappiamo che un giorno ci rincontreremo.
Ciao Bellissima.

 

Morgana e Merlina

Merlina (gatta grigia e birichina) e Morgana (gatta nera e arcana), cresciute insieme come due sorelle,  devono la loro adozione a un altro meraviglioso gatto, Silver, che il 31 marzo 2012 è andato avanti sul Ponte dell’Arcobaleno, lasciando la casa così vuota che, una settimana dopo, la mamma e la nonna sono andate a cercarle al Rifugio del Cane. Hanno immediatamente capito che quelle due gattine di dieci mesi e dieci mesi e mezzo erano le loro gattine.

La micetta grigia ha subito conquistato la nonna con le sue moine, le sue coccole e la sua vivacità, mentre la mamma è stata attirata da quella micetta nera col pelo un po’ meno folto sopra gli occhi, che se ne stava in un angolo, timida e schiva, ma che si è lasciata accarezzare da lei. I loro nomi sono stati decisi all’istante, e, devo dire, calzano loro a pennello. Ancora una settimana e le due gattine hanno fatto il loro ingresso in una casa vera, ambientandosi presto anche perché la mamma, per conquistarle, camminava a quattro zampe.

Merlina si è rivelata sempre più vivace, golosa e un po’ imbranata (è riuscita a cadere in tutti i pertugi di casa), Morgana è diventata un dolcissimo e affettuosissimo cangatto parlante (parla soprattutto quando vuole giocare).

Continuano a volersi un gran bene (dormono quasi sempre insieme, spesso nel lavello della cucina) e ne vogliono, ricambiate, alla mamma e alla nonna. Non hanno preso il posto del loro predecessore, ma hanno colmato tanti altri spazi riempiendo di gioia e serenità la vita delle loro amiche umane e divenendo insostituibili anche loro.

Un grazie di cuore agli straordinari volontari del Rifugio del Cane!

 

Adottate da Claudia nel 2012

Maya

La mia principessina sta molto bene, è molto giocherellona ed è bellissima.

 

adottata da Giuseppina nel 2015

Trippy

Ciao amici volontari, sono Trippy e da ieri sono a casa con mamy, papy e due fratelloni grandi, Fumo e Rosetta (che, come me, arriva dal rifugio). Volevo avvertire Elisa che ho già verticalizzato il verticalizzabile senza alcun problema. La mamy e il papy mi riempiono di coccole e gioco tantissimo. Mi sono abituata subito agli spazi più grandi (la casa di mamy e papy) e i miei fratelloni mi adoreranno a breve, perchè io non ho paura nemmeno del diavolo. Miao a tutti, la vostra Trippy…

 

adottata da Martina e Carlo nel 2015

Honey e April

Proprio un mese fa, grazie al video che avete pubblicato su FB, io e mia figlia siamo venute a trovarvi.

 

Con molta emozione abbiamo conosciuto i vostri tanti cuccioli e con tanta gioia siamo tornate a casa con due splendide gattine.

 

Le abbiamo chiamate Honey ed April.

 

Hanno avuto bisogno solo di pochi giorni per ambientarsi a noi e alla casa. Piano piano abbiamo cominciato a conoscerle, a capire cosa le divertiva di più e a sapere quali coccole preferivano.

 

Ognuna ha un suo modo e un suo spazio: Honey, ad esempio, ha preso possesso di una bella copertina morbida e fin dal primo giorno passa dei bei momenti ciucciandola e facendo le fusa, accompagnata dalle nostre carezze. April, invece, preferisce farsi lunghe dormite nella bella casetta di cartone che le abbiamo preparato o venire sulle nostre gambe quando siamo seduti.

 

Sono meravigliose! Alternano momenti in cui sono piene di vita e di voglia di giocare, correre e saltare a momenti in cui vogliono carezze e coccole e… non mancano i momenti in cui si fanno lunghe dormite!

 

È così bello poi che, quando ci sentono tornare a casa, ci vengano incontro per le scale e, quando andiamo via, ci accompagnino per un pezzetto.

 

Siamo davvero felici di averle con noi!

 

adottate da Stefania e Feridè nel 2015

Karamel

Karamel fin da subito ha scelto una cestina morbida e alla sua non più giovane età trascorre il tempo tra un pisolino e una bella scorpacciata per rimpinguare il pancino. Affettuoso, sensibile, discreto e saggio.

 

adottato da Elena nel 2015

Larry

L’idea dell’adozione è maturata al seguito di un mio ennesimo compleanno, raggiunta e girata la boa del mezzo secolo, non sapendo ancora quante “primavere” mi riservava la vita.

Volevo concedermi un sogno: avere un cane, un compagno di vita che dividesse il mio tempo e mi accompagnasse, per quanto era possibile, nelle attività quotidiane.

Dalla decisione, che peraltro non aveva la condivisione di mio marito, al passo dell’adozione è stato un tutt’uno. Spesso, recandoci a Udine, passando davanti ad un canile gestito dall’ENPA, m’inteneriva e immalinconiva il pensiero di quei cagnetti che si trovavano all’interno delle sue mura.

Con non poche perplessità da parte di mio marito, nell’ottobre del 2010, unitamente a nostro figlio di dieci anni, facevamo visita al rifugio dell’ENPA. L’impatto visivo è stato molto forte, anche se l’insieme era ben gestito, lontanissimo da immagini dei canili “lager” che purtroppo ci propina una cronaca cruda e frequente. Venivamo accolti dalle volontarie… tutte donne! Chissà, sarà perché nelle donne è insito quell’ancestrale senso di protezione verso il più debole, ma per me erano davvero speciali! Dialogavamo con la più giovane, che ascoltava le nostre esigenze, consigliandoci nella scelta. Non avevo preconcetti né esperienza… sapevo solo che volevo un cane: maschio o femmina, giovane o vecchio, grande o piccolo, non vi erano caratteristiche determinati per la scelta. Però mio marito non lo voleva troppo anziano, perché non ci avrebbe accompagnato per molti anni, nemmeno troppo grande, in considerazione del fatto che abitavamo in un appartamento. Le volontarie quindi invitavano a fare un primo giro fra le gabbie. Ricordo molto bene che in un gabbiotto vi era una “cagnolona” nera che mi toccò il cuore: alla nostra vista mise le zampe fuori dal recinto della gabbia, scodinzolando e uggiolando di gioia, sembrava dire: “Prendimi, prendimi… sono qui!”. Per via della taglia non l’abbiamo potuta considerare. Ancora oggi, pensando a quell’incontro, mi commuovo sperando che abbia trovato un padrone meritevole del suo affetto.

Verso la fine del giro, negli ultimi spazi, vi erano dei cani di piccola taglia, fra cui uno attirò la nostra attenzione… rossiccio, magretto, saltellante! Continuava a balzare a ridosso del muretto del gabbiotto confinante. La volontaria spiegò che all’interno vi era un cane nuovo e il “salterino” voleva vederlo. Il cagnetto che ci aveva incuriosito era in canile da circa un mese ed era stato recuperato in un bosco, a seguito della segnalazione di una famiglia che si era recata in gita. All’atto del ritrovamento era privo di microchip, per cui si era perso o nella peggiore delle ipotesi abbandonato. Giunto in canile era stato sottoposto a visita veterinaria, con prelievi del sangue, vaccinazioni di rito, subendo l’asportazione di un sperone e la sterilizzazione. La volontaria spiegò che era molto magro e provato. Rabbrividisco all’idea di quanto tempo possa essere vissuto nel bosco, nella solitudine, alla fame, sotto le inclemenze del tempo. In canile si stava lentamente riprendendo, anche se si notava che era ancora provato (si vedevano tutte le costole!). Ricordo quando la volontaria, prendendolo in braccio, affermava che se un cane mostra un’indole buona quando si trova in un canile, una volta a casa con la sua “famiglia” avrebbe reso il doppio. Tutto questo mentre il magretto in questione senza nessun timore, con gli occhi dolci color nocciola guardava oltre noi, forse cercando di capire cosa c’era oltre quelle mura. Era il nostro cane… Larry, nome scelto da nostro figlio Nicolò.

Gli inizi della convivenza in famiglia, dopo un primo periodo di reciproca conoscenza delle rispettive abitudini, non furono rosei: Larry ebbe dei problemi gastrointestinali, inoltre con nostro figlio ebbe dei problemi comportamentali, dimostrandosi aggressivo. Per ovviare ci rivolgemmo a un’educatrice cinofila, che spiegò il complesso e affascinante mondo canino, basato sulla gerarchia. Con dei piccoli accorgimenti la strada fu tutta in discesa, reciproca compagnia, difesa, coesione del “branco”… il cane fa sentire di più la famiglia. Larry migliorò anche nell’aspetto, mettendo su qualche chilo, il pelo divenne più fitto, chiaro e morbido e la sua coda…. esplose, assumendo la forma “a palma”, tipica dei volpini.

Non sempre però splende il sereno: ultimamente Larry ha avuto seri problemi di salute, che hanno comportato un intervento chirurgico per la rimozione di un’ernia. La sua mancanza temporanea in famiglia, per la degenza nella clinica veterinaria, mi ha causato una forte angoscia, dovuta al timore che si potesse sentire nuovamente solo e abbandonato. Con il suo ritorno a casa, nuovamente nel suo “clan”, spero che quanto accaduto sia solo un brutto e lontano ricordo.

 

adottato da Graziella nel 2010

Chanel

Chanel è una gattina splendida, le piace tantissimo giocare ed è molto curiosa; è bravissima e cresce a vista d’occhio ogni giorno!

adottata nel 2015

Blue

Ciao amici dell’ENPA,
Volevo ringraziarvi tanto per avermi salvata, curata e coccolata. Ora ci pensa la mia nuova mamma… e io, come potete vedere, me la godo.
Siete fantastici!
Grazie grazie

adottata da Micky nel 2015

Rosetta

Sono Rosetta, ma mi chiamavano Patrizia.

 

Dopo 9 mesi con i miei amici bipedi e quadrupedi al Rifugio, la mamma e il papà mi hanno portata a casa con loro… era il 2008! Ho così fatto amicizia col loro primogenito Fumo, che è tanto geloso di me perché la mamma e il papà, siccome ho sofferto già tanto, hanno un occhio di riguardo… praticamente sono viziata, ma non diteglielo.

La mamma e il papà mi hanno detto che fra poco arriverà un’altra piccolina, questa volta sarà una sorellina tripode… chissà quel gelosotto di Fumo… ma questa è un’altra storia…

Martina

Agnese

Doveva essere un regalo di Natale per una persona che ama molto gli animali… Dopo aver cercato qua e là fra amici e conoscenti per sapere se qualcuno aveva una gattina nera da regalarmi, ecco che mi sono ricordata di Elena, una cara amica che fa la volontaria ENPA.
Per una strana coincidenza proprio in quel periodo al rifugio del cane c’erano 3 gattine nere di circa due mesi, che aspettavano di trovare casa! E’ stato così che un pomeriggio mi sono recata lì e sono stata portata in una stanza dove 3 batuffoli neri e una tigrata si rincorrevano e zompettavano con qualche nota di incertezza.
Sicuramente sia per loro che per me c’è stata una prima fase di studio e conoscenza; dopo essermi accovacciata a terra per osservarle nei loro buffi movimenti, le più temerarie hanno cominciato ad annusare la mia borsetta sino poi a saltarci dentro, a mordicchiare la punta delle mie scarpe e ad arrampicarsi con tenacia lungo la mia schiena per raggiungere la vetta più alta (il mio cesto di capelli ricci) da dove poter spiccare salti acrobatici sino a toccare il pavimento. In questo clima di scoperta e di gioco ad un certo punto una delle tre gattine nere si è accoccolata comodamente sulla mia pancia… sembrava un segno del destino, sembrava mi dicesse “Ehilà! Sono pronta per venire a casa tua, andiamo quando vuoi!”.
Dopo due settimane ho portato a casa la piccola Agnese e assieme a Matisse, una gatta di 15 anni, conviviamo tutte insieme da sei mesi. La cosa più bella che voglio condividere è la sua singolare maniera di salutarmi quando rientro a casa: non appena apro la porta ecco che me la trovo davanti e con una capriola mi da il benvenuto!
Tre caratteristiche per descriverla: dolcissima, intraprendente e socievole.

Ringrazio il rifugio del cane e i volontari ENPA per la serietà, la competenza dimostrata e la passione con cui svolgono questo lavoro in maniera gratuita… Se non fosse stato per loro, io e Agnese non ci saremmo mai conosciute.

adottata da Stefania

 

Gigi

Era giugno 2012 quando aiutavo le volontarie dell’Enpa con un grande sequestro di cani provenienti dall’est Europa. Camminavo freneticamente su e giù dal corridoio circondata a destra e a sinistra da cuccioli di ogni razza e dimensione. Le volontarie, organizzatissime, avevano già preparato la mia tabellina di marcia e piano piano mi accingevo ad eseguire le terapie ai cuccioli con ordine rigoroso.

Si trattava di assistenza sanitaria quasi “contro il tempo”, considerata la tenerissima età dei piccoli e le condizioni igieniche in cui erano stati trasportati. Lungi dall’intenerirmi allo sguardo di uno di quei maleodoranti ma bellissimi pallini di pelo… ad un certo punto vidi una macchietta nera in un box di maltesi bianchi. Mi fermai per capire meglio cosa fosse, la macchietta nera aveva due occhi piccoli nascosti sotto il pelo fitto e mi fissava con sguardo ammaliante. Una volta sicuro di aver agganciato la mia attenzione con lo sguardo, il cagnolino si era alzato su due zampe per fare una giravolta su se stesso, divertentissimo!

Sul momento non riuscii a non sorridere alla goffa tenerezza di quel gesto ma, ciononostante, continuai a svolgere il mio dovere in corsia. Quel cagnolino nero in mezzo a dieci cagnolini bianchi aveva decisamente colpito nel segno. Tornai a salutarlo altre volte e puntualmente mi ipnotizzava con le sue danze su due piedi. Ormai non mi abbandonava più nemmeno nei sogni… avevo deciso che dovevo adottarlo. Di lì a poco sarebbe diventato il mio compagno, segretario, consigliere, atleta e fedele Amico. Non tutti i cani sono uguali, non tutte le storie hanno un lieto fine e molte purtroppo non hanno nemmeno un buon inizio. La storia di Gigi ha avuto un inizio traumatico, ma si è risolta felicemente. Ora siamo inseparabili… e come è successo a me, credo che trovare l’altra parte -pelosa- del proprio cuore aiuti chiunque ad essere una persona migliore.

Grazie Gigi.

adottato da Chiara

Serse e Havana

Da quando abbiamo ascoltato la storia di questi 2 mici, ci sono rimasti nel cuore… trovati abbandonati dopo un paio di giorni dalla nascita, non sono fratelli, ma cresciuti assieme ed inseparabili; un maschietto (nato cieco) e una femminuccia.
I meravigliosi volontari tentavano di farli adottare in coppia, ma nessuno si è fatto avanti; avrebbero tentato di far adottare almeno la micia, purtroppo separandoli… la loro storia ci è rimasta nel cuore e così, anche se un po’ spaventati dall’adozione di un gatto disabile, abbiamo deciso di buttarci in questa avventura.
Orami sono gli affettuosissimi padroni di casa e Serse, nonostante l’handicap, fa una vita assolutamente normale, correndo e giocando con la sorellina adottiva Havana.
E… incredibile da pensare… è un ottimo cacciatore di mosche!
Come tutti i pelosetti, cuccioli o già grandi, riempiono casa e il cuore!

adottati da Lara

Numa

Numa è una dolce creatura che non ha avuto una vita felice prima di essere accolta al Rifugio del Cane di Udine, dove è stata curata e amata.
Noi l’abbiamo adottata e con pazienza e amore si è ambientata; va d’accordo con l’altra cagnetta e con i gatti.
È molto affettuosa, riconoscente e ora vive una vita felice!

 

adottata da Claudia

Olimpionica

Facendo una passeggiata al rifugio, abbiamo conosciuto una cagnolina che avrebbe fatto compagnia alla nostra Minnie. Lei è Olimpionica, una bellissima meticcia che si è fatta voler bene subito già dal primo giorno che è entrata a far parte della nostra famiglia! Nonostante la sua età non giovanissima e il suo passato non roseo, ha ancora tanto amore ed energia da vendere …
Le piace molto dormire e copiare quello che fa la sua nuova sorellina .
Noi siamo molto soddisfatti di Olimpia, è un VERO AMORE <3 <3 <3

adottata da Vito e Lucie nel 2015

 

Regina di Cuori

Quando sono andata al Rifugio del Cane lo scorso anno, visitai la struttura e conobbi 11 ospiti! Una mi rimase nel “cuore”: Regina di Cuori! Una dolcissima cagnolina molto anziana. Aveva appena sostenuto alcuni interventi chirurgici, superati brillantemente, soprattutto considerata l’età. Sono tornata con la mia famiglia per fare conoscenza e abbiamo deciso di condividere con lei tutto il tempo che ci verrà donato. Ora è a casa con noi e ci ha riempito il cuore!

adottata da Lisa nel 2015

Happy

Happy, figlia di Luna e nipote di Grey, è arrivata nella nostra vita nel febbraio 2011 dopo qualche mese di canile e un po’ di sfortuna! I primi mesi sono stati per lei difficili, tre operazioni alle zampe e tante visite per trovare la giusta cura per l’epilessia, ma fin da subito si è dimostrata quello che è: un concentrato di vitalità e amore! Dal primo giorno ha cominciato a donarci quella felicità che solo un cagnolino può darti! E’ lei che riempie la casa e la nostra vita e tutto ruota intorno a lei. Ora finalmente sta bene, è ingrassata quanto serve, forse troppo, ma come fai a dire di no a due occhioni così quando ti guardano per mangiare??? I suoi divertimenti maggiori li trova sulla neve e in spiaggia dove può scavare all’infinito oltre che sul divano di casa, che ormai è diventato di sua proprietà!

adottata da Fabio & Laura nel 2011

Lilly

Ricordo quel giorno di febbraio 2007 quando ho adottato Lilli cagnolina adulta con una brutta storia alle spalle…un giorno indimenticabile…ora è volata dai qualche mese nel cielo….ci manchi.. LILLI grazie x quello che ci hai dato…..”adottate”!!!!

adottata da Stefania nel 2007

Noce

Margherita voleva tanto un amico cane ….un fratello … cercavamo un cucciolo e, proprio in quel periodo, sono arrivate due cucciolate …. così siamo andati subito a vedere…
Entrati in una casetta abbiamo visto la cucciolata in cui c’era Noce; avevano un mese … erano tutti carinissimi !!!!! Subito, al primo incontro, una cucciola si è messa a sedere di fronte a noi, con degli occhioni a cui non si poteva dir di no… è stato amore a prima vista… la volta seguente abbiamo deciso di adottarla …Noce era dei nostri!!!

adottata da Sabrina nel 2013

Mimì

Qualche mese fa ho iniziato a fare la volontaria in rifugio. Un giorno entrando in gattile ho notato una gattina tigrata, che mi fissava facendo le fusa, e quando ho aperto la gabbia per pulire la lettiera si è distesa per farsi grattare il pancino. Da quel giorno, nonostante ci fossero tanti altri mici meravigliosi, avevo solo in mente lei, così mi sono decisa a portarla a casa. La cosa curiosa di tutta la storia riguarda il suo nome. Non sapevo, infatti, come chiamarla e così un pomeriggio mentre facevo le solite pulizie nel gattile, come un lampo mi è arrivato il nome: Mimì. Mi giro verso di lei, che mi fissava come al solito, e la chiamo: la risposta fu il suo miagolio, come a confermare che quello era il suo nome!!! Ha socializzato rapidamente con l’altro gatto e i due cani che già possiedo ed è dolcissima. Quello che mi sento di consigliare a quanti entrano in rifugio per un’adozione è: aprite il cuore e lasciatevi scegliere!

adottata da Stefania nel 2015

Perla

Protettiva, timida, aggraziata.
Quando la prima volta entrai al rifugio, era per cercare un secondo cucciolo dopo la perdita del mio primo grande cane. Mi ricordo molto bene quel pomeriggio, io ero vicino all’entrata ad aspettare che la volontaria mi facesse fare il giro tra le gabbie e La vidi. Era insieme a cani molto più grandi di lei, era nell’angolo nascosta dagli altri con la paura negli occhi… mi ricordo che mi si strappo’ il cuore a pensare che un essere così bello dovesse stare chiuso in gabbia. Mi avvicinai e come mi misi alla Sua Altezza mi corse incontro e lotto’ contro gli altri per avere le mie coccole. Feci il giro di tutti i box come mi era stato consigliato, ma il mio cuore era fermo già al primo incontro con quel musetto dolce e quella zampa alzata. Perla ora vive con noi e corre su tre zampe, ma quando mi viene incontro è come se corresse su dieci. Ha un carattere forte, non si fa comandare dagli altri cani in casa, Red e Kim, ma è giocherellona con entrambi; ci sono sere in cui le piace ancora addormentarsi in braccio come quando era piccola. Ama il sole, stare all’aperto e stare con le persone che le trasmettono fiducia e amore. Perla per me è un’amica, una compagna di giochi, uno dei posti caldi dove la sera amo sempre tornare…

adottata da Chiara nel 2008

Naja

Dopo Ragù adottato cucciolotto, ci voleva una nuova amica, ma la volevo adulta, femmina e grande. Vera mi porta a fare il giro delle gabbiette e poi mi dice “con chi vuoi far socializzare ragù?”. Lo “scoglio” era lui, volevo che anche a lui piacesse ed io, con una gran confusione in testa, dico: “Mah, proviamo con Naja”, ovvero l’ultima canina che avevo intravisto; ad un certo punto eccola, NAJA, arrivata tutta “svirgolata” e diffidente, ma appena l’ho vista ho detto E’ LEI; era come se la conoscessi già, siamo andate a casa e lei ci ha aperto il cuore. Il nome è rimasto lo stesso perchè le origini non si devono dimenticare e perchè quel nome le è stato dato da persone che l’hanno salvata e accudita. GRAZIE PER IL MAGNIFICO REGALO, NAJA HA UN CUORE GRANDE!!!

adottata da Barbara nel 2013

Red

Protagonista, ruffiano, giocherellone.
La prima volta che ci siamo incontrati mi hai conquistato con due occhioni languidi, eri in cerca di carezze e ricordo di come tenevi distanti i tuoi compagni dalle mie attenzioni per loro. Quando poi, innamorata persa, ti ho adottato e portato con me, ho potuto conoscerti per come sei davvero: energia pura, il primo a buttarsi nella mischia quando si tratta di giocare,  riservi per me delle attenzioni uniche (della serie “non esiste che me ne sto per terra, ma in braccio alla Vale!”).
Con gli altri due cani di famiglia è un piacere vederti assieme: Perla è diventata la tua perfetta compagna di giochi, Kim invece è per te protezione e forse è proprio per questo che ci dormi sempre assieme. Tu per me sei un grande amico.

adottato da Valentina nel 2012

Michael

Siamo arrivati in canile in cerca di un amico, abbiamo conosciuto tanti cani stupendi, ma quando ci siamo avvicinati ad un box e abbiamo incontrato i suoi occhi rotondi bellissimi, così dolci e profondi, ci siamo scelti a vicenda; così, dopo un mese di attesa, siamo arrivati a casa Nostra! Adesso sono sei mesi che viviamo insieme ed è tutto meraviglioso, ogni giorno è un giorno speciale proprio perché siamo insieme!!! Ti AMIAMO, Luana e Francesco.

adottato da Luana & Francesco nel 2014

Grey & Luna

Grey e Luna, due bellissime cagnoline con due storie diverse ed ora inseparabili, entrambe uscite dal rifugio (una nel 2008 e l’altra nel 2010).

 

Grey, tanto timida e paurosa, ora è migliorata grazie a Luna, che al contrario di lei è più coraggiosa e mangiona.

adottate da Valentina & Massimo nel 2008 e 2010

 

Lilly

Si chiamava Gabriela ed era una fuggitiva…ora si chiama Lilly…é la gioia di casa.

adottata da Romina nel 2014

Dana

I primi due mesi del 2015 li abbiamo passati a raccogliere informazioni su possibili cani da adottare, a visitare canili in tutta la nostra regione, a riflettere sulle nostra capacità di ricevere adeguatamente il nostro primo cane. Da tempo ormai il desiderio di avere un’anima in casa che sapesse ridare calore alle nostre vite si era fatto sempre più pressante. Non facevamo altro che immaginare come sarebbe stato prendersi cura di lui… o di lei. Eh già, infatti la nostra Lei era proprio dietro l’angolo, vicino casa. L’unico cane del rifugio a non avere ancora un nome. Appena conosciuta abbiamo sentito che era lei la nostra nuova amica. Ora, dopo un mese dall’adozione, già sentiamo che non possiamo più fare a meno di lei. E’ come se fosse sempre stata qui.

adottata da Mirco nel 2015

Hilton

Arrivò al Rifugio del Cane in seguito ad un sequestro di cuccioli. Non aveva richieste di adozione perché cieco di un occhio, senza pelo e da seguire dal punto di vista veterinario. Così lo adottai, prima in custodia giudiziale e poi finalmente come detentrice. E’ simpaticissimo e un po’ testardo, russa e sogna tantissimo. Dotato di una agilità eccezionale, il suo gioco preferito è rincorrere e riportare i peluche…anche più grandi di lui. Va d’accordo con gatti e con cani … e ama le coccole di tutti anche se vuole stare in braccio solo della sua mamma umana.

adottato da Elena nel 2010

Ciondolino

Quando mia figlia portò a casa un gatto completamento sordo e con problemi neurologici, ci preoccupammo se fossimo in grado di gestirlo. Non percependo i suoi handicap, dobbiamo stare molto attenti perché una disattenzione (ad esempio uscire in strada) potrebbe essere un problema per sé e per gli altri. Ci ricompensa con il suo essere affettuoso (anche troppo), con i suoi abbracci (nel vero senso della parola) e con la sua presenza (se lasciato da solo inizia a miagolare in maniera esasperata). Fa dei balzi incredibili e assume posizioni, anche quando dorme, ridicole. Gli piace leccare chiunque e stare sulle spalle delle persone, giocando con i capelli. Sono passati 7 anni… di marachelle ne ha fatte tante… Certamente è un gatto impegnativo, ma è il gatto più “importante” della mia vita.

adottato da Antonio nel 2008

ciondolo1

Micro

Quell’estate entrò nella nostra famiglia una cagnolina di circa 13 anni che ha vissuto fino a 19…donandoci una serenità incredibile. Seppure “anziana” si è integrata immediatamente con il cagnolone già presente, la miciotta e gli animali che arrivarono successivamente. Il suo sguardo molto espressivo ci parlava e ci comunicava quotidianamente il suo affetto. E’ stata la regina incontrastata della casa per sei anni. Adorava le passeggiate e le carezze, nonché essere pettinata. Sapeva di essere splendida, anche perché nell’incedere sembrava una modella! E’ nei nostri cuori!

adottato da Graziella nel 2007

Emma e Shiro

Prima di decidere di adottare Emma e Shiro non avevo mai pensato di adottare un animale adulto e con una malattia…ma un giorno conobbi Emma, una gatta non più giovane, tutta nera, con degli splendidi occhi verdi, discreta ma nello stesso tempo desiderosa di carezze. Chiesi informazioni e scoprii che aveva la Fiv (immunodeficienza felina). Sapendo che per lavoro sarebbe stata da sola alcune ore al giorno, mi feci consigliare un amico per farsi compagnia e mi venne proposto Shiro, un gattone rosso e bianco, anche lui adulto e con la Fiv, giocherellone e con una triste storia. Fu una grande emozione aprire i trasportini nella stanza che avevo predisposto per l’accoglienza nella nuova casa…iniziarono a muoversi nella cameretta come se avessero sempre vissuto lì. Da quel momento mi hanno regalato alcuni anni di un affetto unico e insostituibile. Grazie a loro, ho scelto di adottare solo gatti con la Felv (leucemia felina) e/o la Fiv… e ne sono felice.

adottati da Elena nel 2007

Buca

Il 30 giugno 2014 finalmente ho realizzato il mio sogno più grande, quello di avere un cane. Un cane di nome Buca che era il mio “amato” in rifugio, cosa potevo chiedere di più?
Sono una volontaria del “Rifugio del Cane” e da quando l’ho visto la prima volta è stato amore!
In rifugio Buca era un cane totalmente diverso, impegnativo da adottare.
Era molto indipendente, pieno di energia (si chiama Buca proprio per i suoi scavi nei giardini) e addirittura attaccabrighe con gli altri cani.
Adesso è cambiato in meglio. È affettuoso, a volte fin troppo appiccicoso, ha ritrovato la voglia di giocare ed è tanto buffo. Con gli altri cani va d’accordo e vuole salutarli tutti quando siamo in passeggiata.
La mia famiglia, esasperata dalle mie continue richieste, alla fine ha detto di sì, lo adorano e hanno sempre una coccola pronta per lui.
Noi abbiamo creato un bellissimo rapporto, siamo una cosa unica insieme, ci capiamo e ci cerchiamo a vicenda.
È il mio piccolo grande amore!

adottato da Tiziana nel 2014

July

Esplosiva, persuasiva e protettiva.
Il nostro incontro è stato amore a prima vista. Un sabato pomeriggio entrai come volontaria per la pulizia del suo box e ne fui ammaliata. Il suo docile sguardo mi stregò.
Non capii come all’inizio potessi avere timore, dato che non passò giorno in cui non sentissi il bisogno di ritornare da lei.
July è stata ospite del rifugio per parecchi anni e fin da subito ha dimostrato affetto a tutte le persone che con cura e dedizione si sono prese cura di lei. Di questo suo umile atteggiamento me ne innamorai al punto di adottarla ed iniziare una vita assieme a lei. Con il suo carisma ed il suo amore ha conquistato in breve tempo la mia famiglia, rendendo impossibile il pensiero di non averla con noi. July rimane pur sempre un cane possente, protettiva e sicuramente tenace. Giocare con lei è un’ardua impresa, seppur rimanga la padrona indiscussa di casa!
Che altro dire, per me è speciale, unica e totalmente INSOSTITUIBILE

adottata da Elena nel 2014

Minu

Dolce, affettuosa e vanitosa
La prima cosa che mi ha colpito di lei è stato il modo in cui cercava di nascondersi nella sua gabbia quando io e mia madre, insieme ad una volontaria del rifugio, siamo entrate nel gattile. Abbiamo subito capito che sarebbe stata lei la gatta che avremmo adottato per consentirle di vivere serenamente in una famiglia che finalmente le avrebbe dato tutta la sicurezza e l’affetto che le serviva.
Con il tempo Minu si è tranquillizzata ed ha iniziato a socializzare con la mia famiglia e con i miei due cani.
Oggi è la padrona di casa ed è coccolata da tutta la famiglia, anche se con gli estranei è ancora diffidente.

adottato da Monica nel 2007

Tobia

Indipendente, saggio, allegro.
Io non ho partecipato all’incontro in rifugio con lui, d’altronde ero solo una bambina. Dei nostri primi anni insieme ricordo solo i dispetti che ha dovuto sopportare, quelle coccole che non ha mai amato tanto, ma che tuttora ogni tanto cerca. Ora ha 19 anni e gli acciacchi dell’età si fanno sentire, ma riempie ancora la nostra vita e la casa con le sue a volte stranezze da anziano. É saggio e paziente, soprattutto con gli altri quattrozampe.

adottato da Valentina nel 1997

Bolla

Permalosa, pigra, dolce.
Questa piccola teppista è arrivata nella nostra famiglia che era solo una cuccioletta di circa 3 mesi. Poi ha avuto un piccolo incidente, una zampina rotta e da lì è iniziata la vera avventura insieme. La crescita personale nel capire che un amico a quattrozampe è soprattutto grande responsabilità e rispetto nei confronti del suo mondo. Bolla oggi è presenza costante delle nostre giornate, energia pura per noi e per Tobia (che oramai ha la sua età), gioia e sorrisi dopo una giornata stancante fuori casa.

adottato da Valentina nel 2012

CANI
Entrati: 38
Usciti: 48

GATTI
Entrati: 98
Usciti: 111

Dati da 01/01/2013
aggiornati al 31-12-2017